Le descrizioni di Google My Business sono tornate

“Il contributore Joy Hawkins sottolinea che GMB ha riportato il campo della descrizione dell’attività e condivide suggerimenti utili su come un’imprenditore possa ottenere il massimo dal marketing e dalle vendite.
Google My Business (GMB) ha recentemente riportato il campo della descrizione dell’attività, che ha fatto sì che quelli di noi che lavorano nel settore della ricerca locale dicessero “”evviva”” e sollevassero ciglia.
Ecco alcune cose che dovresti sapere sulla descrizione e alcuni suggerimenti utili per aiutarti a sfruttare al meglio questa nuova modifica.

1.
Mostra in fondo al pannello delle conoscenze
La visibilità della descrizione è davvero scarsa, il che mi fa dubitare di quanto impegno ci sia stato messo per crearlo.
E’ visualizzato sotto l’indirizzo, sotto domande e risposte (Q & A), sotto Google Post e sotto le recensioni dei clienti.
Poiché la sua visibilità è scarsa, ti suggerirei di utilizzare Google Post per i messaggi che desideri avere di fronte agli occhi dei tuoi clienti.

2.
Non sostituisce il riassunto editoriale
I riepiloghi editoriali sono le piccole descrizioni che appaiono nella parte superiore del pannello di conoscenza per le aziende più famose.
Non tutte le aziende hanno queste; sono scritti manualmente da Google e non possono essere modificati.
Le aziende che dispongono di riepiloghi editoriali possono ancora aggiungere la descrizione GMB che verrà mostrata sopra il pannello di conoscenza.

3.
Le descrizioni GMB sono no-show su Google Maps o sull’app Google Maps
Le descrizioni di Google My Business (GMB) non vengono visualizzate su Google Maps su browser o app Google Maps.
Appaiono solo nella ricerca di Google quando il pannello della conoscenza è visibile.
I riassunti editoriali, d’altra parte vengono mostrati in entrambi.

4.
Linee guida per la descrizione
Le linee guida GMB chiariscono quali tipi di contenuti non è possibile includere, come contenuti osceni o sessualmente allusivi o contenuti correlati alla vendita di prodotti e servizi illegali.
Se aggiungi contenuti che violano le linee guida, scoprirai che quando tenterai di salvare la descrizione, Google evidenzierà l’intera sezione in arancione per segnalare che è stata rimossa.

5.
Limite dei caratteri a 750
Hai a disposizione 750 caratteri con cui lavorare, ma i primi 250 sono ciò che mostra nel pannello delle conoscenze.
Successivamente, il contenuto è troncato, ma è ancora nella descrizione del GMB.
La diminuzione dei caratteri dai precedenti 4.500 a 750 è stata probabilmente effettuata per ridurre la quantità di spam mostrata nelle descrizioni.

6.
Il campo della descrizione probabilmente non influisce sulla classifica
È troppo presto per dirlo con certezza, ma finora non abbiamo riscontrato alcun aumento significativo nel ranking delle parole chiave evidenziate nel campo della descrizione.
Invece di spingere il maggior numero possibile di parole chiave nella descrizione, mi concentrerei sull’evidenziare la proposta di vendita unica (USP) del business.

7.
Suggerimento bonus
Utilizza il testo del tuo annuncio AdWords con i migliori risultati come fonte di ispirazione nelle descrizioni di Google My Business poiché Google continua a cercare di offrire maggiori informazioni direttamente nei risultati di ricerca per le aziende, è sempre più importante per le aziende e i professionisti del marketing misurare il traffico e le chiamate da Google My Business oltre a Google Analytics.
Stiamo assistendo a un movimento verso le conversioni che avvengono al di fuori del sito web, e penso che questa sarà una tendenza in crescita mentre Google continua ad aggiungere altre funzionalità come questa.
Funzionalità come la descrizione di Google My Business fanno sì che un cliente non debba nemmeno andare sul sito Web per ottenere le informazioni necessarie per prendere una decisione di acquisto.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *