A che serve la leva finanziaria nel Trading?

La leva finanziaria rappresenta una delle invenzioni più importanti di tutto il trading on line che sta dando la possibilità a moltissimi trader di operare sul mercato in maniera effettiva pur non disponendo di grossi capitali.

Permette al broker di fornire delle tipologie di conto dove non sono richiesti fondi troppo onerosi ma bastano anche cifre molto piccole, fino a qualche anno fa una cosa del genere era totalmente improponibile.

Pensate che negli anni 80/90 il trading era riservato soltanto alle grosse società di investimento, a grandi banche, agli Hedge found o agli investitori istituzionali ma adesso con l’arrivo del trading on-line tutto si è rivoluzionato ed oggi anche le persone più comuni possono farlo grazie a questi nuovi sistemi di trading, alle basse commissioni e a tutti i migliori broker di trading che si possono trovare online.

In base al broker che utilizzerete vedrete le varie leve che mette a disposizione, non sono tutte uguali, a proposito di piattaforme broker, ricordate di scegliere un broker autorizzato e regolamentato dalla FCA (Financial Conduct Authority) così avrete la certezza di operare con un broker serio ed affidabile.

Nel ramo della finanza la leva consiste in una tecnica per moltiplicare i guadagni e di conseguenza anche le perdite,

la maggior parte delle volte si vanno ad aprire delle posizioni attraverso dei fondi che il broker mette a disposizione con la convinzione che la posizione si chiuderà in maniera positiva.

Potrete utilizzarla nei vari mercati, azioni, commodities, futures, forex e molti altri.

Ora vi faremo un esempio concreto per farvi capire meglio:

Poniamo il caso di avere 100 euro da investire, potreste decidere di investire questo importo in 10 azioni della Apple ma con l’aiuto della leva finanziaria potrete controllare 1.000 azioni invece che solo 10, con volumi di capitale piccoli si può fare trading a volumi altissimi.

Voi investirete 100 euro ma attraverso l’utilizzo di una leva finanziaria 1:100 avrete 10.000 euro a vostra disposizione e ne potrete acquistare 1.000, di conseguenza gli eventuali guadagni saranno nettamente superiori pur avendo investito una cifra più piccola.

Quando utilizzate una leva il broker vi richiederà una percentuale per poter aprire la posizione e il resto dell’investimento lo metterà lui, questa operazione si chiama margine, ovvero il broker richiede un minimo di margine in modo tale da poter coprire le eventuali perdite che potrebbero verificarsi.

Ricordate che la somma che può essere guadagnata o persa potrebbe quindi essere nettamente maggiore del vostro investimento.

Ricapitolando, la leva finanziaria non è altro che un piccolo calcolo matematico, un margine del 10% sta a significare che con soli 100 euro potrete coprire una posizione di mercato pari a 1.000 euro, questa è la leva 1:10.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *